Logo UNIPVM

Marco GRASSI

Pubblicazioni

Marco GRASSI

 

18 pubblicazioni classificate nel seguente modo:

Nr. doc. Classificazioni
12 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
3 1 Contributo su Rivista
2 2 Contributo in Volume
1 8 Tesi di dottorato
Anno Risorsa
2013 Ontologies for smart homes and energy management: An implementation-driven survey
Proc. Workshop on Modeling and Simulation of Cyber-Physical Energy Systems
Autore/i: Grassi M.; Nucci M.; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/209319 Collegamento a IRIS

2013 Ontology-Based Device Configuration and Management for Smart Homes
Smart Innovation, Systems and Technologies
Autore/i: Nucci M.; Grassi M.; Piazza F.
Classificazione: 2 Contributo in Volume
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/209320 Collegamento a IRIS

2013 Semantic Augmentation and Externalization in the Humanities: a Demonstrative Use Case
Digital Humanities 2013
Autore/i: Christian Morbidoni; Marco Grassi; Michele Nucci; Simone Fonda
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207129 Collegamento a IRIS

2013 Semantic annotation with Pundit: A case study and a practical demonstration
ACM International Conference Proceeding Series
Autore/i: Di Donato F.; Morbidoni C.; Fonda S.; Piccioli A.; Grassi M.; Nucci M.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207122 Collegamento a IRIS

2013 Pundit: Augmenting web contents with semantics
LITERARY & LINGUISTIC COMPUTING
Autore/i: Grassi M.; Morbidoni C.; Nucci M.; Fonda S.; Piazza F.
Classificazione: 1 Contributo su Rivista
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207119 Collegamento a IRIS

2013 Pundit: Creating, exploring and consuming semantic annotations
CEUR Workshop Proceedings
Autore/i: Grassi, Marco; Morbidoni, Christian; Nucci, Michele; Fonda, Simone; Di Donato, Francesca
Editore: CEUR-WS
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/228824 Collegamento a IRIS

2012 Ontology-based semantic affective tagging
Proc. 9th International Symposium on Neural Networks, ISNN 2012
Autore/i: Grassi M.; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/209321 Collegamento a IRIS

2012 Pundit: Semantically structured annotations for web contents and digital libraries
CEUR Workshop Proceedings
Autore/i: Grassi M.; Morbidoni C.; Nucci M.; Fonda S. Ledda; G.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207124 Collegamento a IRIS

2012 A Collaborative Video Annotation System Based on Semantic Web Technologies
COGNITIVE COMPUTATION
Autore/i: Grassi M.; Morbidoni C.; Nucci M.
Classificazione: 1 Contributo su Rivista
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207123 Collegamento a IRIS

2011 Towards an ontology framework for intelligent smart home management and energy saving
Proc. of IEEE International Symposium on Industrial Electronics
Autore/i: Grassi M.; Nucci M.; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/74667 Collegamento a IRIS

2011 Towards an RDF encoding of ConceptNet
Proc. of International Conference on Advances in Neural Networks (ISNN)
Autore/i: Grassi M.; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/74655 Collegamento a IRIS

2011 Towards a semantically-enabled holistic vision for energy optimisation in smart home environments
Proc. of International Conference on Networking Sensing and Control (ICNSC)
Autore/i: Grassi M.; Nucci M. ; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/74665 Collegamento a IRIS

2011 Sentic Web: a new paradigm for managing social media affective information
COGNITIVE COMPUTATION
Autore/i: Grassi M.; Cambria E.; Hussain A.; Piazza F.
Classificazione: 1 Contributo su Rivista
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/72339 Collegamento a IRIS

2011 Application of sematic web techniques to affective information management
Editore: Università Politecnica delle Marche
Classificazione: 8 Tesi di dottorato
Abstract: Il Word Wide Web è una delle più rivoluzionarie applicazioni nella storia dell’informatica e della comunicazione umana, che ha cambiato le modalità in cui vengono diffuse e cercate le informazioni, il modo in cui il business viene condotto e il modo in cui le persone comunicano. L’avvento del così detto Web 2.0 ha messo gli utenti sempre di più al centro dell’universo del Web rendendoli di fatto i principali attori nella creazione dei contenuti web, mettendo loro a disposizione un’incredibile varietà di servizi ed applicazioni, come blog, fora e social networks, con i quali creare, condividere ed accedere contenuti. Ciò ha determinato un’incredibile esplosione della quantità di dati disponibile sul Web ed ha dato origine ad un nuovo e peculiare tipo di dati, noti come dati “Community Contributed”, caratterizzato dalla maniera collaborativa nella quale vengono creati, uploadati ed annotati. Questa caratteristica si riflette nella loro natura fortemente interconnessa, che unisce indissolubilmente tali risorse Web ai loro creatori e consumatori. Inoltre, come la maggior parte delle azioni comunemente condotte nella vita quotidiana, la creazione e la fruizione di questi dati è significativamente influenzata dalle emozioni. Comunemente, infatti, gli utenti uploadano video e foto che sono legati a particolari momenti della loro vita o postano commenti e giudicano foto o video in base alle emozioni che provano guardandoli. Recenti scoperte nello studio delle emozioni hanno chiaramente rivelato come esse giochino un ruolo fondamentale nelle nostre vite e come siano strettamente connesse con l’intelligenza umana. Per tanto, si è sempre più affermata la consapevolezza di come la capacità di codificare e gestire le informazioni “affettive” possa costituire un fattore chiave per lo sviluppo di nuove e più efficienti applicazioni, come proposto dal paradigma dell’Affective Computing. Inoltre, il Web stesso ha attratto una crescente attenzione anche per il marketing e la previsioni di mercato, per l’immensa quantità di dati relativi alle opinioni delle utenti, ai loro gusti e al loro mood, che rappresentano delle informazioni preziose per gli scopi dell’”Opinion Mining” e della “Sentiment Analysis”. Inoltre, l’espansione vertiginosa del Web e la crescita esponenziale delle informazioni disponibili hanno ridotto l’efficacia dei correnti motori di ricerca che fanno uso di algoritmi statistici basati su parole chiave che si basano unicamente sulla rappresentazione testuale delle informazioni contenute in una pagina web. Il Semantic Web è un’iniziativa nata allo scopo di migliorare il corrente stato del World Wide Web attraverso una più efficiente rappresentazione delle informazioni, in grado di codificare anche la loro semantica in un formato univocamente intepretabile da parte di una macchina. In questo lavoro, si propone un innovative approccio per il processamento delle informazioni affettive basato sull’applicazione di tecniche semantiche. Tali tecniche possono infatti permettere una più efficiente modellazione delle informazioni necessarie alla descrizione del complesso fenomeno delle emozioni e degli stati affettivi, in grado di superare le limitazioni collegate alla mera rappresentazione sintattica di cui fanno uso i linguaggi attualmente usati nella rappresentazione delle emozioni. A tale scopo si è sviluppata un’Ontologia per le Emozioni Umane (HEO) che standardizza i principali modelli per la rappresentazione delle emozioni umane in un’ontologia computazionale. Mediante il collegamento con altre ontologie esistenti per la descrizione delle persone e delle risorse multimediali presenti sul Web, HEO definisce una potente architettura per la codifica semantica di tutte le informazioni rilevanti per la gestione dei dati “Community Contributed” in un’unica base di conoscenza. Sfruttando le capacità di ragionamento messe a disposizione della modellazione semantica delle informazioni, tale conoscenza di base può essere utilizzata per nello sviluppo di applicazioni intelligenti. Inoltre essa pemette l’utilizzo di tecniche innovative per la visualizzazione dei dati, come il così detto faceted browsing, che può essere utilizzato per presentare ed esplorare i dati in maniera accattivante. Inoltre, combinando le capacità di codifica semantiche dei dati messe a disposizione da HEO con una nuova tecnica per la Sentiment Analysis e il detectamento di emozioni dal testo, nota come Sentic Computing, si è proposto un nuovo paradigma per la gestione delle informazioni affettive associate a contenuti web creati collaborativamente, che combina Intelligenza Artificiale e Semantic Web per estrarre, codificare e processare opinioni e sentimenti nel Web. Al fine di dimostrare la realizzabilità e l’efficienza dell’approccio proposto sia per la classificazione delle risorse create in maniera collaborativa sia per applicazioni destinate al marketing, si sono implementati due siti Web dimostrativi. Inoltre, si è esplorata la possibilità di applicare le tecniche semantiche nel campo dell’annotazione video multimediale, che costituisce un’attività particolarmente difficile e dispendiosa in termini di tempo che si occupa di annotare tutte le informazioni contenute in registrazioni di dialoghi che possono essere di interesse per lo studio della comunicazione umana e delle emozioni. Per avere un’idea di come tale attività venga comunemente effettuata, come le annotazioni create vengano gestite e per valutare se tale attività possa trarre benefici dall’applicazione dei tecniche semantiche. Sulla base dei risultati della survey si è tracciata un percorso per l’effettiva applicazione di tecniche semantiche per la gestione del processo di annotazione multimodale. Inoltre si è sviluppato un prototipo per l’annotazione semantica di video di Youtube.
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/241967 Collegamento a IRIS

2011 Introducing the semlib project: Semantic web tools for digital libraries
CEUR Workshop Proceedings
Autore/i: Morbidoni C.; Grassi M.; Nucci M.; Fonda S.; Ledda G.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207126 Collegamento a IRIS

2011 Semantic web techniques application for video fragment annotation and management
Lecture Notes in Computer Science
Autore/i: Grassi M.; Morbidoni C.; Nucci M.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/207125 Collegamento a IRIS

2011 Towards semantic multimodal video annotation
Toward Autonomous, Adaptive and Context-Aware Multimodal Interfaces. Theoretical and Practical Issues
Autore/i: Grassi M. ; Morbidoni C. ; Piazza F.
Classificazione: 4 Contributo in Atti di Convegno (Proceeding)
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/72340 Collegamento a IRIS

2009 Face localization in 2D frontal face images using luminosity profiles analysis
Multimodal Signals: Cognitive and Algorithmic Issues
Autore/i: Grassi M. ; Faundez-Zanuy M. ; Piazza F.
Classificazione: 2 Contributo in Volume
Scheda della pubblicazione: https://iris.univpm.it/handle/11566/72341 Collegamento a IRIS


Università Politecnica delle Marche

P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427